Segretario Generale

DOTT.SSA SONIA ACQUADO
SEGRETARIO GENERALE

 

Palazzo Comunale - Via Umberto I
Tel. 0918611301
Email: segretariogenerale@comune.carini.pa.it


I COMPITI DEL SEGRETARIO COMUNALE

Il Segretario Comunale sovrintende allo svolgimento delle funzioni dei dirigenti e ne coordina l'attività. Svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell'Ente in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti, partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del Consiglio e della Giunta e ne cura la verbalizzazione. Quando lo ritenga necessario o sia richiesto dal Sindaco, dagli Assessori, dai Consiglieri o dai Dirigenti, il Segretario Comunale esprime parere consultivo giuridico-amministrativo sulla conformità dell'azione amministrativa e dà informazioni e notizie sugli argomenti che il Consiglio o la Giunta stanno esaminando; quando richiesto o previsto dai regolamenti dell'Ente, può rogare in forma pubblica-amministrativa tutti i contratti dei quali l'Ente è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell´interesse dell'Ente medesimo; esercita, altresì, ogni altra funzione attribuitagli dallo Statuto o dai regolamenti o conferitagli dal Sindaco. Di norma, esercita le funzioni di responsabile della prevenzione della corruzione ed è responsabile del controllo di regolarità amministrativo-contabile. Il Segretario è individuato dal Sindaco nell'ambito degli iscritti ad un Albo tenuto dal Ministero dell'Interno in ambito nazionale e regionale, per il tramite delle Prefetture e provvede alla nomina. La nomina ha la durata pari a quella del mandato del Sindaco. Al termine del mandato, il nuovo Sindaco o il Sindaco confermato può confermare ovvero, a partire dal 60° giorno dalla proclamazione, non confermare l'incarico al Segretario; in tal caso, avvia e conclude la procedura di nomina entro il 120° giorno dalla data di proclamazione. In caso di non conferma, il Segretario cessa le funzioni presso l'Ente e viene collocato in posizione di disponibilità per un massimo di due anni e può proporre la propria candidatura a ricoprire l'incarico presso altri Comuni.

 

torna all'inizio del contenuto