Manifestazione di interesse "Servizio di configurazione, assistenza e manutenzione della suite S.I.M.E.L. 2 in modalità cloud certificata AGID

Pubblicata il 08/07/2021
Dal 08/07/2021 al 23/07/2021

AVVISO PUBBLICO

per la presentazione, da parte degli operatori economici di cui all’art. 45 del D.Lgs. 50/2016, della MANIFESTAZIONE DI INTERESSE finalizzata alla partecipazione ad una procedura negoziata (ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del D.Lgs. 50/2016), tramite Richiesta di Offerta (RdO) sul MePA, per l’affidamento a favore del Comune di CARINI del SERVIZIO DI CONFIGURAZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DELLA SUITE S.I.M.E.L. 2 (SISTEMA INFORMATIVO MULTICANALE PER GLI ENTI LOCALI) in modalità cloud certificata AGID

 

Art. 1 - Oggetto dell’Avviso

 

Il Comune di Carini – Ripartizione Servizi a rete – Via Sant’Anna n. 1/A – 90044 Carini (PA) – tel. 0918611649 - PEC: protocollo@pec.comune.carini.pa.it sito internet: www.comune.carini.pa.it, con il presente avviso rende noto che intende effettuare una indagine di mercato per l’individuazione degli operatori economici da invitare alla successiva fase di procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b), del D.Lgs n. 50/2016 e s.m.i., per l’affidamento dei servizi di installazione, migrazione, parametrizzazione, formazione e manutenzione del software a riuso SIMEL2.

 

Art. 2 - Descrizione dei Servizi

 

I servizi, che il Comune di Carini intende affidare, riguardano la migrazione dagli attuali applicativi “Halley Informatica”, e di quant’altri in dotazione agli uffici dell’ente, verso la piattaforma a riuso SIMEL2 costituenti, sommariamente, in:

 

  1. Acquisizione dal sistema di riuso AGID ed installazione completa del software a riuso SIMEL2, in modalità cloud certificata AGID, tuning del sistema per garantirne le migliori performance;

 

  1. Migrazione di tutti i dati contenuti nei gestionali “Halley Informatica”, e di quant’altri in dotazione agli uffici dell’ente, verso la piattaforma SIMEL2 in modo da recuperarne lo storico;

  2. Parametrizzazione e configurazione delle aree di interesse secondo le necessità dell'Ente.

 

Nella configurazione dovranno essere inclusi anche eventuali web-service disponibili nel riuso e necessari al corretto funzionamento degli altri software presenti nell'Ente (ad esempio il protocollo informatico o l'autenticazione SPID per il portale Web o il servizio PagoPA, ecc);

 

  1. Formazione del personale, sia in forma generale che in forma dettagliata. Dovranno essere organizzate delle giornate formative in loco che illustrino sia le principali funzionalità gestite dall'intero Ente sia quelle settoriali per ogni ufficio e con ulteriore possibilità di offrire supporto specialistico “on site” (ad es. per implementazione di nuovi workflow documentali e per formazione/addestramento del personale) ed ulteriore servizio di helpdesk multicanale per il supporto agli utenti e la risoluzione dei problemi, oltre alla segnalazione delle anomalie;

 

  1. Manutenzione del software comprensivo di adeguamenti normativi, adeguamenti o richieste specifiche (da valutare economicamente a parte), helpdesk (telefonico, email o web) con tempi di risposta rapidi e possibilità di ulteriore realizzazione di interventi tecnici (upgrade, downgrade, aggiornamenti, evoluzioni, ecc.) finalizzati ad ottimizzare il software, a correggere falle nella sicurezza e prevenirne futuri malfunzionamenti; aggiornamenti migliorativi periodici in ottemperanza alle disposizioni del CAD e della legislazione di settore vigente.

 

L’elenco sopra riportato è esemplificativo e non esaustivo. I servizi che l’amministrazione comunale intenderà affidare saranno meglio dettagliati nelle successive fasi di trattativa.

 

L'importo di affidamento previsto è di € 73.000,00 oltre iva; tale importo deve considerarsi comprensivo di tutte le attività descritte all'art.2, da svolgersi in un arco temporale di 1 anno, salvo proroga per la sola parte riguardante la manutenzione, l’assistenza e l’aggiornamento.

 

Art. 3 - Requisiti necessari per la partecipazione

 

Possono presentare la manifestazione di interesse a partecipare alle procedure previste dal presente avviso tutti gli operatori economici di cui all’art. 45 e successivi del D. Lgs 50/2016, in possesso dei requisiti minimi sotto elencati:

 

  1. Requisiti di ordine generale:

 

    • appartenere alla categoria di operatori economici, secondo la definizione di cui all’art. 45 del D.Lgs. 50/2016;

 

    • assenza cause di esclusione di cui all'art. 80 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. e assenza di cause ostative a contrattare con la Pubblica Amministrazione in base a disposizioni di legge vigenti;

    • essere in regola con le disposizioni in materia previdenziale e assicurativa;

 

    • iscrizione al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura dalla quale risulti, come oggetto sociale, lo svolgimento di attività oggetto dell’appalto, ovvero, se trattasi di soggetti stabiliti in altri Stati membri dell’Unione Europea, iscritti nei corrispondenti registri professionali o commerciali dello Stato di residenza, così come previsto dall’art. 83 comma 3, del D.Lgs. 50/2016. Ai sensi dell’art. 37 della Legge n. 122/2010, gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi inseriti nelle black list di cui al D.M. 4 maggio

 

1999 e al D.M. 21 novembre 2001 devono essere in possesso dell’autorizzazione rilasciata ai sensi del D.M. 14 dicembre 2010.

 

    • essere iscritti, o impegnarsi a perfezionare l'iscrizione entro la data di svolgimento della RdO sulla piattaforma MePA, nella categoria merceologica inerente all’oggetto della presente procedura;

 

  1. Requisiti di capacità tecnico e professionali:

 

    • Aver eseguito con successo le attività di cui all'art.2 (punti 3, 4 e 5), per almeno 4 aree gestionali (es. contabilità, demografici, atti amministrativi, tributi, ecc.) della piattaforma software SIMEL2, in almeno 3 amministrazioni locali all'interno del territorio italiano (verificabili con richiesta di copia di collaudo rilasciata dai vari Enti installati).

 

    • esecuzione di almeno un servizio di assistenza e manutenzione di software per la gestione documentale in Pubbliche Amministrazioni Locali, con un fatturato relativo di almeno € 40.000,00 in ognuno dei 3 anni precedenti (2018/2019/2020)

 

    • avere disponibilità di personale adeguatamente formato in fatto di procedure di pubblica amministrazione locale sia a livello tecnico che giuridico. Dovrà essere presente uno o più referenti per ogni area gestionale potenzialmente attivabile prevista nel riuso. L'ente si riserva la possibilità di verificare la competenza del personale proposto, richiedendo il curriculum vitae di ogni tecnico coinvolto.

 

Per i raggruppamenti temporanei o i consorzi ordinari di operatori economici, vale quanto previsto dall’art. 48 del D.lgs. n.50/2016; è vietata la contemporanea partecipazione come singolo operatore e come componente di un raggruppamento di imprese o di un consorzio, nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento.

 

Art. 4 - Modalità di scelta dei contraenti

 

Il presente avviso è da considerarsi una preliminare indagine di mercato, finalizzata a ricevere manifestazioni d’interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di Operatori Economici nel rispetto dei principi di concorrenza, non discriminazione, parità di trattamento e trasparenza e non costituisce invito a partecipare alle procedure di affidamento dei servizi descritti all’art. 2.

 

Resta inteso che la suddetta richiesta di partecipazione non costituisce prova del possesso dei requisiti richiesti per l’affidamento dei servizi i quali, oltre a dover essere riconfermati in sede di presentazione dell’offerta, verranno accertati dall’Amministrazione in occasione della procedura di aggiudicazione.

 

La presentazione della manifestazione di interesse non comporta alcun impegno di effettivo affidamento da parte del Comune di Carini. La presente procedura non vincola la stazione appaltante la quale si riserva a suo insindacabile giudizio di annullare o revocare il bando medesimo, dare corso o meno alle operazioni di gara/trattativa, senza che si costituiscano diritti e risarcimenti di sorta a favore dei partecipanti.

 

L'Ente si riserva altresì la facoltà di procedere alla successiva fase di affidamento/gara invitando tutte le imprese che hanno presentato manifestazione di interesse. Le successive fasi per l’affidamento saranno svolte anche in caso di una sola manifestazione di interesse presentata.

 

Resta inteso che la suddetta partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali e speciali richiesti per l’affidamento del servizio che invece dovrà essere dichiarato dall’interessato ed accertato dalla Stazione Appaltante in occasione della procedura di affidamento.

 

Art. 5 (Modalità e termini di presentazione della domanda)

 

Gli operatori economici possono presentare la propria manifestazione di interesse a partecipare alle procedure previste dal presente avviso, per l’affidamento dei servizi elencati all’Art. 2, inviandola inderogabilmente entro il giorno 23/07/2021 alle ore 12,00 per via informatica ossia esclusivamente per mezzo PEC all’indirizzo: protocollo@pec.comune.carini.pa.it indicando nell’oggetto della PEC “MANIFESTAZIONE DI INTERESSE per la partecipazione all'affidamento del servizio di assistenza e manutenzione della suite S.I.M.E.L.2 per il Comune di Carini”.

 

E dovrà contenere:

 

  1. Dichiarazione sostitutiva di certificazione contenente le generalità del legale rappresentante ed attestante il possesso di tutti i requisiti per contrarre con la pubblica amministrazione;

  2. Dichiarazione di essere in regola con le disposizioni in materia previdenziale e assicurativa;

 

  1. Dichiarazione di iscrizione al registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. dal quale risulti lo svolgimento di attività oggetto dell’affidamento;

 

  1. Dichiarazione in merito al possesso dei previsti requisiti di ordine generale e di capacità tecnico e professionali.

 

  1. Dichiarazione di essere iscritti, o di impegnarsi a perfezionare l'iscrizione entro la data di svolgimento

 

della Trattativa diretta/RdO, sulla piattaforma MePA nella categoria merceologica inerente all’oggetto della presente procedura.

 

I file della domanda dovranno essere debitamente sottoscritti digitalmente dal rappresentante legale, e pervenire pertanto in formato p7m, a pena di nullità.

 

  • fatto divieto di presentare la domanda per manifestazione di interesse in ogni altra forma diversa da quella telematica suddetta, pena esclusione.

 

Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione in tempo utile.

 

Trattandosi della presentazione di una manifestazione di interesse, in questa fase non devono essere presentate offerte.

 

Art. 6 (Disciplina in materia di protezione dei dati personali)

 

La partecipazione al presente avviso implica la raccolta ed il trattamento dei dati personali delle aziende da parte del Comune di Carini, il quale si impegna a trattare i dati nel rispetto dei principi stabiliti dal D.Lgs. n. 196/2003 e D.Lgs 101/2018 e Regolamento UE 679/2016.

 

Art. 7 (Responsabile del procedimento)

 

Il Responsabile del procedimento è l’Ing. Rita Lo Coco, Responsabile della Ripartizione VIII Servizi a rete ambientali e cimiteriali del Comune di Carini e Responsabile Transizione al Digitale e del Servizio ICT del Comune - tel. 0918611649 – rita.lococo@comune.carini.pa.it

Alla stessa potranno essere inviate tutte le eventuali richieste di informazioni.


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto