Abbandono dei Rifiuti. Lotta senza Quartiere

Pubblicata il 05/07/2021

I Controlli, le Attività e le Azioni di Contrasto per Debellare l'abbandono selvaggio dei Rifiuti Continuano e si Intensificano. Il Comune di Carini con a capo il Sindaco Giovì Monteleone, l'Intero Corpo della Polizia Municipale giocato dal dott. Marco Venuti, la Senesi, gli Ispettori e le Guardie Ambientali della Protezione Civile hanno dichiarato Guerra a chi Abbandona sistematicamente e indiscriminatamente i Rifiuti sia in Centro Storico sia nelle zone di Mare.

Come si svolgono i Controlli

I Controlli sono svolti da 2 a 4 volte la Settimana e sono organizzati come segue:

Le Pattuglie sono Formate da:

Agenti di Polizia Municipale;
Ispettori o Guardie Ambientali;
Personale Senesi.

I Vigili, inoltre, organizzano servizi di pattuglia e controllo del territorio anche con le auto civetta. I Controlli Congiunti sono organizzati per fare in modo che queste squadre possano:

individuare i trasgressori in flagranza;
elevare sanzioni e verbali contro i trasgressori da parte della Polizia Municipale e degli Ispettori Ambientali;
individuare grazie all'ispezione del sacchetto abbandonato (condotta dal Personale della Senesi adeguatamente addestrato e protetto) il "proprietario" trasgressore che ha abbandonato il rifiuto indifferenziato (non è raro trattarsi di professionisti, avvocati, architetti, ingegneri, medici, che nelle villette a mare continuano a non differenziare il rifiuto. A tal proposito non è mai troppo ricordare di scaricare l'App Junker https://junker.app).

É opportuno ricordare anche la differenza tra Ispettori e Guardie Ambientali. Si tratta di personale adeguatamente formato dal Corpo di Polizia Municipale e reso disponibile dalle Associazione di Protezione Civile. Il personale ricopre 2 qualifiche, Ispettore e Guardia Ambientale. Gli Ispettori possono elevare direttamente contestare l'abbandono ed elevare verbale e sanzione nei confronti del trasgressori. Le Guardie possono procedere all'Accertamento Indiretto. 

Cos'è l'Accertamento Indiretto

L'Accertamento Indiretto è una procedura che anche i privati Cittadini possono adottare. Se un Cittadino si imbatte in un trasgressore può procedere all'identificazione attraverso una foto scattata all'auto con il cellulare, inquadrando la targa, e inviando la "prova" accompagnata da una breve descrizione della scena, del luogo, dell'ora e del giorno all'indirizzo PEC: 
polizia municipale@pec.comune.la.it

La segnalazione sarà presa in carico dagli Agenti di Polizia Municipale, che procedono con gli accertamenti e la contestazione della sanzione. Un controllo del genere è molto più EFFICACE di qualsiasi servizio strutturato, perché è capillare, continuo, di massa. 

I Controlli agli Abusivi degli Affitti

La Lotta contro l'abbandono selvaggio dei Rifiuti è esteso anche ad altri settori come quello degli Affittuari non dichiarati o in Nero. È opportuno ricordare che che la Polizia Municipale trasmette i risultati dell'attività di accertamento svolta alla Guardia di Finanza, che si occuperà di verificare morosità pregresse o di applicare ulteriori sanzioni sia contro i privati irregolari, siano essi affittuari o proprietari degli immobili, sia contro i Condomini e gli Esercizi Commerciali non in regola. 

I "Lapini Sbarazzi"

L'altro fronte di controllo e sanzione è quello rivolto all'individuazione dei "Lapini" che, chiamati da privati, si occupano degli "sbarazzi" indiscriminati non solo dei Rifiuti Ingombranti ma anche di quelli giornalieri domestici indifferenziati. Queste attività illecite sono condotte prevalentemente nelle primissime ore pomeiridiane, durante il cambio turno, per tentare di sfuggire ai controlli in atto. Anche in questo caso, la migliore attività di controllo è quella svolta con l'Accertamento Indiretto da parte dei Cittadini che possono procedere in tutta tranquillità nel modo descritto sopra. In questo caso la sanzione nei confronti del trasgressore è molto pesante. Il proprietario del "Lapino" rischia la sanzione amministrativa, quella penale per abbandono di rifiuto speciale e il sequestro immediato del mezzo.

L'Ispezione del Sacchetto. La procedura adottata per individuare i Trasgressori

Il controllo per l'individuazione dei responsabili che scambiano le strade per discariche, è svolto anche con l'attività di ispezione del sacchetto da parte del personale della Senesi adeguatamente protetto. L'operatore della Senesi fruga il sacco di Immondizia alla ricerca di indizi che possano far risalire al trasgressore che ha ABBANDONATO il RIFIUTO INDISCRIMINATAMENTE. È molto comune ritrovare buste da lettera con Nome e Indirizzo o materiale vario che possa far risalire ad attività commerciali o privati cittadini. Anche in questi casi, verificata l'identità del presunto trasgressore, si procede con la contestazione della sanzione e l'invio del Verbale. L'ispezione del sacchetto da luogo a diverse sorprese. È già capitato che le Buste da Lettere ritrovate nei Luoghi dell'Abbandono siano intestate a Professionisti, dai quali non ci si aspettano questi comportamenti illeciti.

Le Telecamere e il Sistema di VideoSorveglianza

Molti Utenti Richiedono a gran voce l'Installazione delle Telecamere. Il Sistema di VideoSorveglianza Aquila è attualmente dotato di circa 90 Telecamere In Funzione. Tutte hanno dato ottimi risultati consentendo, nel corso di questi anni, di identificare decine di trasgressori, elevare centinaia di multe per un valore di migliaia di Euro, di "sgominare" veri e propri "collaudati sistemi" di "smaltimento illegale" dei RIFIUTI con persone che per non farsi identificare dalla VideoCamera installata a 2 passi da casa, andavano con le carriole cariche di immondizia a scaricarle ogni giorno nello stesso posto. Anche questi questi soggetti sono stati identificati e sanzionati. Ma c'è di più. Considerato che ormai i trasgressori abituali conoscono luogo di installazione e portata della Telecamera hanno spostato di poche centinaia di metri il LUOGO dove ABBANDONANO i RIFIUTI. Ma il Comune e la Polizia Municipale si sono attrezzati anche per il contrasto di quest'attività, grazie all'impiego delle telecamere mobili. La TeleCamera Mobile offre l'opportunità di essere posizionata temporaneamente nei luoghi più sensibili, di nasconderla in modo da non essere visibile e di essere azionata con la rilevazione del movimento. 

Diffondere la Cultura della Differenziazione dei Rifiuti

Cosa si può ancora fare per DEBELLARE del tutto un Fenomeno che si è notevolmente ridotto rispetto agli anni precedenti, ma che è ancora molto fastidioso per la stragrande maggioranza della popolazione? L'Arma dell'Accertamento Indiretto potrebbe essere Immediata ed Efficace. Non si può soccombere di fronte all'atteggiamento di un manipolo di incivili che ancora continuano ad ammassare tonnellate di rifiuti che pesano sulle tasche di tutti gli altri.

Diffondere la Cultura della Differenziazione dei Rifiuti può sembrare poco ma può essere risolutivo. Per vincere la naturale pigrizia di molti di noi viene in aiuto l'Applicazione Junker https://junker.app che consente di gestire la differenziata in modo preciso, senza errori e sopratutto in modo efficace. L'applicazione consente anche di prenotare il ritiro degli ingombranti e di conoscere i giorni e gli orari di apertura e conferimento al CCR Comunale.    

Ci Vuole Poco e la Vergogna DELL'ABBANDONO INDIFFERENZIATO DEI RIFIUTI sarà VINTA



 


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto